5 Tattiche Seo per aumentare il traffico

5 tattiche seo

Avere sempre in mente l’impatto che hanno le tattiche SEO sulla crescita della visibilità e del traffico web ci consente di stabilire quali sono le priorità per raggiungiore gli obiettivi SEO.

L’obiettivo di comprendere queste cinque tattiche in cui possiamo veicolare il traffico organico è quello di invertire il nostro pensiero da ,”Quali tattiche SEO dovrei applicare?” a, “Come posso aumentare il traffico attraverso uno di questi 5 modi?”

1. Incrementare il posizionamento delle parole chiave che già si posizionano

Uno dei modi più semplici e comuni per guidare più traffico SEO è semplice:
incrementa il ranking per le parole chiave che già sono posizionate.

Ci concentriamo spesso selle parole chiave che sono in 2° e 3° pagina, dimenticandoci di quelle che sono in 1° pagina.
Le SERP seguono una legge di potenza, il che significa che la posizione superiore ha un valore esponenzialmente superiore della seconda
I rendimenti dallo spostamento di una parola chiave da #2 a #1 sono superiori allo spostamento da #3 a #2, che è maggiore dello spostamento di una parola chiave da #4 a #3.

Più alto è il tuo ranking, più traffico ottieni.
Questa non è una notizia, ma viene spesso dimenticata quando si tratta di investire risorse nella SEO.

POSIZIONAMENTOGOOGLE CLICK THROUGHT
131.73%
224.71%
318.66%
413.60%
59.51%
66.23%
74.15%
83.12%
92.97%
103.09%
report basato su 5 milioni di risultati di Google (anno 2021)

Praticamente il 75% dei click organici arriva solo dalle prime 3 posizioni
Più alto ti vuoi classificare, più azioni devi intraprendere, i tuoi contenuti devono avere un valore maggiore per gli utenti, il tuo marchio deve essere più autorevole e piu esperienza e requisiti devi avere.

I requisiti variano in base alla query.
Per capire come posizionarci più in alto per una parola chiave o un set di parole chiavi, dobbiamo confrontare il nostro contenuto e dominio su più dimensioni con i risultati dei nostri competitors.
I siti che scalano il ranking, come i social network o i siti di e-commerce, dovrebbero esaminare i modelli di query che si classificano sulle posizioni #4-10 (o #11-20) e vedere se hanno uno svantaggio comune rispetto ai risultati migliori.

2. Posizionare piu parole chiave di coda lunga (long-tail)

I contenuti che già si posizionano bene per la sua parola chiave principale possono anche classificarsi bene per parole chiave di coda lunga.
Le declinazioni del contenuto delle parole chiave aggiuntive possono essere correlate alla query principale ed alle varianti.
Es. Se ho del contenuto che si posiziona per la parola chiave “Hotel economico Milano” posso tranquillamente ottimizzare il contenuto per posizionarmi con la declinazione geografica es ” Hotel economico Milano centro

Di solito, l’incremento del ranking delle parole chiave sui motori di ricerca avviene per vari motivi:

  • Il contenuto ha ottenuto più backlink
  • Il contenuto è stato ampliato
  • Il contenuto è stato aggiornato

In ciascuno dei tre casi, la modifica indica a Google che il contenuto è rilevante o autorevole per più parole chiave.

3. Trovare e Posizionare nuove parole chiave

Molto spesso ci concentriamo solo sulle parole chiave individuate anni fa, o che attualmente si posizionano, dimenticandoci completamente di trovarne di nuove.
Di conseguenza ci precludiamo imporanti opportunità, che spesso possono essere colte senza grandi sforzi.
Ecco alcuni suggerimenti per individuare nuove parole chiave:

  • Identifica le parole chiave dai competitors
  • Pensa a nuovi topics che ancora non hai coperto
  • Guarda alle parole chiave correlate a quelle che già si posizionano
  • Utilizza i tool onlinei per individuare nuove parole chiave

Nota: i nuovi contenuti richiedono un “tempo di aumento” per lo sviluppo del suo pieno potenziale, durante il quale Google lo valuta e lo classifica più in alto o per una più parole chiave.
Tale tempo di aumento dipende da diversi fattori, la qualità del contenuto, backlinks etc…

4. Incrementare il CTR

Il click throught è un’aspetto fondamentale per le campagne SEO e con piccoli accorgimenti che richiedono un basso effort, è possibile incrementarlo.
Ci sono 3 opzioni di base che portano all’aumento del CTR nei risultati dei motori di ricerca

  • Rich Snippets
  • Ottimizzazione Titolo
  • Otttimizzazione Descrizione
incrementare ctr, rich snippet
Rich Snippet immagine, data e valutazione per Pubblicità Ristorante

Google mostra una vasta gamma di rich snippet nella sua galleria di ricerca: collegamenti al sito, domande frequenti, valutazione recensioni a stelle e altro ancora.
Non tutti i rich snippet hanno un effetto significativo e, a volte, possono anche essere negativi.
Ecco perché testare è vitale !

Non tutti i siti possono utilizzare l’intera gamma di rich snippet. I rich snippet di recensioni, ad esempio, sono principalmente riservati a siti di ricette, recensioni ed e-commerce.
Tuttavia, ogni sito può seguire determinati rich snippet e ogni sito può ottimizzare titoli e descrizioni.
I titoli, in particolare, hanno un impatto su più dimensioni; attirano molta attenzione nelle SERP e hanno un forte impatto sulla rilevanza e sulle classifiche.
Il click-through per una query dipende inoltre dalle altre funzionalità SERP mostrate da Google.

5. Posizionarsi con le funzionalità di Google

Il panorama della Ricerca Google è cambiato verso un’esperienza aumentata che mira a rispondere direttamente alle domande o indirizzare direttamente gli utenti a ciò che cercano.
I siti web ricevono ancora molto traffico da Google, ma hanno sempre più competizione.

Possiamo controllare l’aspetto in tali potenziamenti o funzionalità in una certa misura. L’opportunità più semplice e facile da cogliere sono gli snippet in primo piano, che sono diventati il primo elemento del ranking di Google.
Tuttavia, c’è di più.
Altre opportunità non pagate che puoi influenzare includono:

  • Carosello di immagini/video
  • Box PPA
  • Snippet di FAQ
  • Mappe locali
  • Notizie principali e articoli di approfondimento

Il crescente utilizzo delle funzioni SERP da parte di Google spinge gli utenti a scansionare i risultati della ricerca in un modello “flipper” piuttosto che nel classico modello a cascata.
Le percentuali di clic variano e cambiano, a seconda di cosa e quante funzioni SERP Google mostra per una query.

Questo impatto è amplificato sui dispositivi mobili.

6. Conclusioni e Opportunità

In qualità di professionisti SEO, dobbiamo smettere di pensare all’impatto delle tattiche e iniziare a pensare all’impatto delle opportunità.

I cinque modi fondamentali per indirizzare il traffico organico sono ottimi punti di partenza per valutare le opportunità, rendono piu facile valutare gli investimenti, perchè le valutazioni sono fatte in potenziali ritorni e non su tattiche seo.

Ciascuno dei cinque modi ha un diverso rapporto tra effort e rendimento.
Se stai cercando la miglior soluzione effort / ritorno, ti consigliamo di puntare sul CTR.
Se stai cercando il massimo impatto possibile, punta su nuovi contenuti e keywords.

Intendiamoci, non sempre gli interventi che apportiamo cambiano la Serp di Google.
Man mano che il Web cresce e si evolve, Google indicizza costantemente nuovi contenuti e li valuta rispetto a ciò che è già classificato.
Google migliora la sua comprensione con nuove scoperte nell’elaborazione del linguaggio naturale (NLP) e nella comprensione del linguaggio naturale (NLU).

La definizione di qualità di Google non è statica.

Alcune modifiche all’algoritmo possono indirizzare più traffico organico verso contenuti che non sono cambiati semplicemente perché la comprensione di Google è migliorata.

5/5 - (89 votes)
Ultimi Articoli
No Comments

    Lascia un Commento